Recensione – Il Tulipano Nero

Totale visite:

La trama:

Il romanzo è ambientato nel periodo della famosa bolla dei tulipani nel territorio olandese del Seicento. Due fratelli De Wit sono famosi commercianti che si sono arricchiti nel commercio delle Indie e che sono anche uomini politici. Vengono accusati di tradimento nei confronti del principe di Guglielmo D’Orange e per questo incarcerati e condannati a morte. Poco prima di essere incarcerati uno dei due consegna un pacco al proprio figliastro Cornelius Van Briene, chiedendogli di non svelarne il contenuto. Siamo nel periodo in cui molti producevano i tulipani e l’associazione dei coltivatori di tulipani bandisce una gara con un premio di 100.000 fiorini per colui che riuscirà a produrre la specie di tulipano nero. Il Van Briele è un coltivatore di tulipani ed ha molto successo, accoglie la sfida ed inizia a sperimentare la coltivazione della specie di tulipano nero. Il suo vicino Boxtel è anche lui un coltivatore di tulipani e nutre forte invidia per il suo vicino. Inizia a spiarlo per catturare i segreti della coltivazione del tulipano nero ed un giorno nello spiare scopre la consegna del pacco. Credendo che il contenuto della scatola nascondesse qualche documento politico cospiratore nei confronti del principe d’Orange, denuncia il suo vicino alla polizia che subito si reca all’abitazione del Van Briene e lo conduce in carcere, lo stesso carcere dove era stato condotto il padre e giustiziato.

Leggi tutto “Recensione – Il Tulipano Nero”

Condividi: